fbpx

“The doors”…ovvero il “duello” che porta alla Vita

The Doors...il duello

Il Vangelo di oggi ci riporta alla memoria una riflessione che facemmo qualche giorno dopo aver celebrato le nostre nozze.

Il Vangelo che ascoltammo è proprio quello di Matteo 7,6.12-14, in cui il Signore Gesù dice:

“Entrate per la porta stretta, perché larga è la porta e spaziosa la via che conduce alla perdizione, e molti sono quelli che vi entrano. Quanto stretta è la porta e angusta la via che conduce alla vita, e pochi sono quelli che la trovano!”.

Si tratta di una Parola che avevamo ascoltato molte volte, ma dopo esserci sposati sembrava dirci questo:

“L’ampiezza della porta che conduce alla Vita Eterna è la stessa della porta che conduce alla perdizione. Ovvero, la porta è sempre la stessa per tutti…ma la meta a cui conduce è diversa!

Se la oltrepassi da solo, nell’egoismo, nell’auto-referenzialità…quella porta è larga e senza fatica e senza sudore ti conduce alla morte eterna.

Se la oltrepassi insieme a qualcuno contemporaneamente la porta diventa stretta…ma vorrà dire che stai andando nella direzione giusta poiché per varcarla stai usando l’unico lubrificante che ti permette di non restarne incastrato.

Questo lubrificante, quest’olio che ti aiuta ad entrare col piede giusto si chiama Perdono”.

 

Ironizzando, G.K. Chesterton affermava che “Il matrimonio è un duello all’ultimo sangue che nessun uomo d’onore dovrebbe declinare”…in altre parole, nella vita vera si entra uccidendo il proprio ego…e l’altro con cui camminiamo, in questa operazione di liberazione da sé stessi…ci aiuta alla grande!!! 🙂

Buon cammino a tutti voi verso la Vita.

Pietro e Filomena.

+++

Se ti è piaciuta questa riflessione e vuoi conoscerci meglio:

Puoi visitare il nostro Blog cliccando qui: Blog “Sposi&Spose di Cristo”

Puoi visitare la nostra pagina Facebook cliccando qui: Facebook “Sposi&Spose di Cristo”

Puoi iscriverti al nostro canale Telegram cliccando qui: Telegram “Sposi&Spose di Cristo”

+++

Grazie,

Pietro e Filomena

Leave a comment

WhatsApp Clicca qui e scrivi ad artigianatodaimonasteri.it